Chi siamo | Adult Adhd
Il disturbo da deficit d'attenzione negli adulti
Chi siamo

impulsivitàIl disturbo da deficit d’attenzione e iperattività (ADHD) è stato considerato fino a non molto tempo fa un disturbo esclusivamente infantile. Solo nel 1976, con due articoli seminali di Hecthman e Wood, si iniziò a riconoscere che la maggior parte dei bambini con diagnosi di ADHD continuava a presentare gli stessi sintomi anche in età adulta.

Tuttavia nel nostro paese l’interesse per il disturbo da deficit d’attenzione in età adulta stenta a decollare. A livello pubblico la discussione sul disturbo da deficit d’attenzione si è appiattita sull’opportunità o meno di trattare i bambini con psicofarmaci senza alcuna considerazione per gli altri aspetti del problema.

Una ricerca sul Catalogo del Servizio Bibliotecario Nazionale restituisce appena 36 titoli in italiano, uno solo dei quali ha come oggetto il disturbo da deficit d’attenzione negli adulti: Impulsività, disattenzione e iperattività nell’adulto di Resnik dell’ormai lontano 2002.

adhd2Eppure attualmente si ritiene che una percentuale intorno al 50-70% dei bambini con ADHD continuerà a soddisfare i criteri diagnostici anche una volta adulta, nonostante la manifestazione dei sintomi stessi possa variare al variare dell’età.

Se le percentuali di incidenza riscontrate in altri paesi (4-5%) trovassero conferma anche nel nostro, si tratterebbe di quasi due milioni di persone che o ricevono un trattamento inadeguato o non ricevono alcun trattamento.

adhd3Dal momento che l’assenza di comorbidità costituisce per l’ADHD più l’eccezione che la regola, e dal momento che in Italia la sindrome da deficit d’attenzione viene difficilmente diagnosticata in età adulta, ne consegue che una parte consistente della popolazione clinica riceve una diagnosi sbagliata o incompleta.

Questo blog si propone di iniziare a colmare questa lacuna e di costituire un punto di incontro per pazienti e professionisti del settore. Affinché di questa patologia, del tutto negletta dalla psichiatria europea, si parli e si torni a parlare. Perché far finita che non esista, per trascuratezza o ignoranza, non necessariamente aiuterà chi ne soffre ed è in cerca di un trattamento adeguato.

4 thoughts on “Chi siamo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *